Crossocheilus – come riconoscerlo

Il Crossocheilus siamensis è un pesce molto famoso per la propria attitudine, soprattutto in giovane età, a nutrirsi di alghe filamentose verdi. Per questo motivo è molto diffuso negli acquari. Purtroppo a volte questi pesci vengono inseriti in acquario senza rispettare le loro necessità o quelle dei loro compagni. Dovrebbero essere allevati in piccoli gruppi e in acquari da almeno 150 litri, poichè crescono fino a 15cm, e inoltre sono pesci piuttosto agitati.
Il Crossocheilus ha delle somiglianze molto marcate con altri pesci, che però non hanno la stessa vocazione nel mangiare le alghe e che inoltre possono essere molto più molesti per i compagni di vasca. In questa tabella sono elencate le principali differenze tra Crossocheilus siamensis, Garra taeniata, Epalzeorhynchos kalopterus e Gyrinocheilus aymonieri: tutti pesci grigiastri e di forma simile, con una riga longitudinale più scura, ma dal carattere molto diverso:

Crossocheilus siamensis Garra taeniata Epalzeorhynchos kalopterus Gyrinocheilus aymonieri
Immagine Crossocheilus siamensis Garra taeniata Epalzeorhynchus kalopterus
Fotografia
Striscia scura orizzontale Irregolare Liscio Liscio Assente
Striscia scura orizzontale si estende fino alla fine della coda No /
Striscia chiara sopra la striscia scura orizzontale No /
Regione dorsale Reticolata Marrone-grigiastro uniformne
Pinne dorsali Trasparenti Zona di attacco dei raggi scura o giallastra Bande scure con inserti chiari Trasparenti
Pinne anali Trasparenti Giallastre Bande scure con inserti chiari Trasparenti
Pinne pelviche Trasparenti Giallastre Bande scure con inserti chiari Trasparenti
Bocca Non a ventosa Non a ventosa Non a ventosa A ventosa
Barbigli 2 paia 2 paia 2 paia No
    Precedente Le leggende metropolitane Successivo Loricariidae - Tassonomia